Triskel182

Il conflitto infinito nelle storie di due bambini: il primo addestrato dall’Isis minaccia gli «infedeli»; l’altro, un siriano di due anni, sbarca in una bara dopo un naufragio nel mare Egeo Il conflitto infinito nelle storie di due bambini: il primo addestrato dall’Isis minaccia gli «infedeli»; l’altro, un siriano di due anni, sbarca in una bara dopo un naufragio nel mare Egeo

L’anno si apre con il destino assurdo di due bambini, vittime microscopiche eppure gigantesche di una guerra che non vogliamo vedere. Il bimbo della foto di sinistra compare in coda al primo video stagionale di macelleria Isis. Indossa la mimetica degli adulti e una fascia nera tra i capelli imbizzarriti. A occhio non sembra ancora avere nemmeno l’età per andare a scuola, ma gli sgozzatori sono docenti precoci e gli hanno già insegnato la lezioncina del bravo minacciatore. Nelle immagini lo si vede allungare un braccio non più lungo di quello di un bambolotto e indicare un punto all’orizzonte per promettere morte certa a tutti gli infedeli che vi abitano.

View original post 136 more words

Advertisements