Triskel182

NatangeloIl Costituzionalista 

Michele Ainis.

L’Italicum può mettere in serio imbarazzo colui che dovrà promulgarlo. E credo che la Corte Costituzionale non potrà che bocciarlo”. Il costituzionalista Michele Ainis rifiuta le metafore. Ieri sul Corriere della Sera si è soffermato sulle “travi che accecano” la legge elettorale renzianissima. Al Fatto ribadisce le sue riserve sul testo, e va oltre: l’Italicum rischia di essere cassato dalla Consulta, “almeno finché non verrà abolito il Senato”. Sul Corsera lei ha scritto della “cattiveria dell’Italicum”. Sì, l’Italicum è cattivo: anche suo malgrado, ma lo è. Perché? Per aspetti spesso difficili da comunicare. Molti si concentrano sui capilista bloccati, ma la criticità maiuscola è che questa legge si applica solo alla Camera.

View original post 688 more words

Advertisements