Triskel182

Le olgettine

CASE COMPRATE, VILLE REGALATE, PAGHETTE DA 2.500 EURO BONIFICI PER BOLLETTE. NELLA MEMORIA DELLA BOCCASSINI TUTTE LE SPESE PER GLI OSPITI DI ARCORE.

C’è un processo in cui gran parte dei testimoni sono pagati dall’imputato. Il processo è quello sul caso Ruby, l’imputato è Silvio Berlusconi. Nella sua requisitoria di lunedì, Ilda Boccassini ha riassunto il “sistema prostitutivo” che faceva affluire ad Arcore decine di ragazze, pagate “per compiacere l’imputato”. I pagamenti continuano. Lo scrivono i pm Boccassini e Antonio San-germano nella Memoria di accompagnamento alla requisitoria del pubblico ministero consegnata ieri al tribunale presieduto da Giulia Turri: “E non si può davvero non sottolineare la macroscopica anomalia, emersa in dibattimento, per la quale l’imputato ha preso a remunerare, da dopo la emersione dei fatti oggetto di imputazione, gran parte dei testimoni a suo carico, gratificando gli stessi con una lauta prebenda mensile pari a 2.500 euro”.

View original post 325 more words

Advertisements