Triskel182

Mi devo (e mi voglio) scusare con la signora Angela Bruno, la dipendente della Green Power importunata da Silvio Berlusconi durante una convention elettorale/ aziendale. Ieri avevo scritto quanto sconcertante fosse sembrata (non solo a me) la sua acquiescenza di fronte alla volgarità di B. La signora ha poi fatto sapere che era paralizzata dall’imbarazzo “come donna e come madre”, e niente affatto “onorata” come un goffo e mendace comunicato della sua azienda aveva garantito.
Ora, poiché il Paese è quello che è, c’è da temere che l’orgogliosa puntualizzazione della signora le si rivolti contro.

View original post 100 more words

Advertisements