Secondo i dati presentati dall’International Transport Forum (scarica qui) l’Italia è il paese con il più alto tasso di mortalità per km pedalato. L’articolo ITF: L’Italia è il paese più pericoloso al mondo* per i ciclisti proviene da Bikeitalia.it.

via ITF: L’Italia è il paese più pericoloso al mondo* per i ciclisti — Bikeitalia.it

Advertisements

Cosa dirà la gente è un film, distribuito da Lucky Red, che narra la storia realmente vissuta da Iram Haq, protagonista e regista di quest’opera. Lei nasce da una famiglia pakistana – migrata in Norvegia – e vive una vita a metà. Rispetto per le tradizioni a casa e voglia di integrarsi a scuola, con […]

via “Cosa dirà la gente”: storia di una ragazza, tra conflitti culturali e ricerca della libertà — Al di là del Buco

E niente. Ho visto la seconda parte dell’intervista di Franca Leosini a Sabrina e Cosima Misseri e continuo a pensare, come per la prima parte, che abbia commesso degli errori. Chiedere a Cosima Misseri se negli ultimi tempi avesse o meno rapporti sessuali non mi è sembrato non necessario. Come se nelle altre coppie dopo […]

via Di Franca Leosini e delle due intervistate Sabrina e Cosima Misseri — Al di là del Buco

Colpita dall’appello di Giorgia Meloni, ho fatto il presepe, ma qualcosa è andato storto: – molti pastori non sono arrivati: li ha fermati la Marina libica sul barcone con cui cercavano di fuggire per raggiungere Betlemme. Ora sono rinchiusi in un carcere, coperti di lividi. – un gruppo di pastorelli sono studenti in alternanza scuola-lavoro. […]

via Ho fatto il presepe — manginobrioches

prima o poi l'amore arriva. E t'incula.

Il cinema.

Oggi. Esce il nuovo film della Disney e le mamme della chat si scatenano: “è adatto al mio bimbo di otto anni? No, perché Paolo è tanto sensibile, piange ogni volta che muoiono i pidocchi della pubblicità anti-pediculosi”.

Ieri. Il bambino anni Ottanta ha visto sprofondare il cavallo di Atreiu nelle paludi della tristezza. E ho detto tutto.

Oggi. Prima del film i genitori comprano pop corn e bevande varie e si dotano dell’alzatina per far godere il film al figlio. Nel caso l’alzatina non sia sufficiente decapitano gli astanti.

Ieri. Non mi è chiarissimo perché ma al cinema si entrava più o meno sempre a film iniziato e poi si aspettava lo spettacolo successivo per vederne l’inizio. Ci si sedeva sul cappotto di papà arrotolato sotto le chiappe con le chiavi di casa nella tasca che ti si conficcavano in una coscia.

Le minacce.

Ieri. “Marco conto…

View original post 745 more words

via La maggioranza (Marione) — Triskel182

via Vitalizi (Vauro) — Triskel182